MARVULLI NICOLA

nuova puglia d'oro_total white

MARVULLI NICOLA

nuova puglia d'oro_total white

Acquaviva delle Fonti (Bari) 29 ottobre 1931

Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione, Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Magistrato, percorre tutti i gradi della carriera in magistratura fino a divenire Presidente di sezione della Corte. Suprema di cassazione, di cui sarà poi Primo Presidente dal 24 agosto 2001 al 30 ottobre 2006, data del collocamento a riposo.

E’ stato anche procuratore generale a Genova. Ha condotto molte indagini in materia di criminalità organizzata e terrorismo ed ha legato il proprio nome a casi di rilevanza nazionale (tra i tanti, il rapimento e l’uccisione di Milena Sutter: fu lui a smascherare Lorenzo Bozano).

E’ stato componente della Commissione per lo studio delle misure più idonee per la lotta alla criminalità, nonché componente della Commissione preposta alla riforma del diritto penale dell’impresa. Autore di monografie, saggi e recensioni in materia giuridica, tra le quali possono essere ricordati quelli sui conflitti di giurisdizione e di competenza e tutela della privacy nelle sentenze della Corte di Cassazione.

Onorificenza 

Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana
— Roma, 30 ottobre 2006 Già Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione Di iniziativa del Presidente della Repubblica

HTTPS://ARCHIVIO.QUIRINALE.IT/ASPR/FOTOGRAFICO/PHOTO-003-025280/PRESIDENTE/GIORGIO-NAPOLITANO.HTML#N
LUNEDÌ 13 novembre 2006 Presidenza Giorgio Napolitano

Il Presidente Giorgio Napolitano consegna le insegne di Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana a Nicola Marvulli, Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione, in occasione della visita di congedo

www.cortedicassazione.it › corte-di-cassazione › prt

https://www.quirinale.it/onorificenze/..

POTREBBE INTERESSARTI